Home News

 

 

 

Geotech al CMGA6, Meknes, Marocco

 

 

La Geotech partecipa al Congresso Internazionale "The 6th Maghrebin Colloquium of Applied Geophysics, Geophysics for the Environment and Sustainable Development", a Meknes, nel Regno del Marocco.

Durante i lavori saranno esposti due case histories dal titolo "Infrared Thermography and High Frequency Ground Penetrating Radar Applied to the Study of an Italian Historical Building" e "Integrated Geophysical Methods for the Characterization of Abandoned Landfills".

Le note traggono spunto dalle esperienze maturate dalla Geotech nella diagnostica non invasiva applicata in campo ambientale nello studio di siti inquinati e in campo civile nella caratterizzazione strutturale di edifici di valenza storico culturale e di superfici di pregio artistico.

 

 

AGE Conference 2012


La Geotech partecipa al 7th International Conference of Applied Geophysics for Environment and Territorial System Engineering.

Vengono presentate due note dal titolo "Evaluating physical and mechanical changes induced in the subsoil by expanding resins injections for consolidation purposes by means 3d electrical resistivity tomography and geotechnical tests" e "Geophysical characterization of hazardous industrial waste sites: two examples from Sardinia (Italy).

Il primo contributo illustra la sintesi dell'attività di ricerca svolta nell'ambito dell'applicazione dei metodi geofisici allo studio dei dissesti, dei cedimenti strutturali e al consolidamento dei terreni di fondazione mediante iniezione di resine espandenti.

La seconda nota espone metodologie e risultati nell'utilizzo della diagnostica per immagini non invasiva nello studio e nella caratterizzazione di siti inquinati. Vengono presentati due case histories riguardanti un sito industriale e una discarica RSU non controllata in siti localizzati entrambi in Sardegna.

 

 

Geotech e Geosec Insieme per la Ricerca

 

La Geotech è partner di ricerca della Geosec S.r.l., leader nel campo dello studio dei fenomeni di cedimento strutturale e del consolidamento dei terreni di fondazione attraverso l'iniezione di resine espandenti nel sottosuolo.

Dal 2010 la Geotech entra a far parte di un ampio gruppo di lavoro costituito dal Dipartimento di Ingegneria Civile, Ambientale e Architettura dell'Università degli Studi di Cagliari, dal Dipartimento di Fisica e Scienza della Terra dell'Università degli Studi di Ferrara, dall'Università di Milano e dalla società Geostudi Astier S.r.l. di Livorno.

Il lavoro finora svolto, e tutt'ora in corso, ha consentito il raggiungimento di brillanti risultati riguardo l'approfondimento delle conoscienze sui complessi fenomeni di interazione terreno - struttura, sulle dinamiche del dissesto e del cedimento strutturale, sulle potenzialità, vantaggi e limiti dei metodi di diagnostica non invasiva applicati allo studio, monitoraggio in tempo reale e verifica degli interventi di consolidamento, sull'integrazione tra metodi di indagine geofisici e geotecnici.

La mole di dati e di informazioni raccolte si sta concretizzando nella pubblicazione di note scientifiche su riviste internazionali, report tecnici e presentazioni a congressi nazionali e internazionali. Il continuo aggiornamento sullo stato dell'arte costituisce indubbiamente un utile supporto non solo per i tecnici e gli operatori del settore, ma anche per gli utenti finali.